La chiamata delle prime suore…

1680

Due amiche, Anna Legeay e Marie Marchangy, giovani di Saint-Saulge rispondono all’invito di Jean-Baptiste Delaveyne che propone loro una nuova forma di vita religiosa al di fuori del chiostro, al passo con i contadini. Questa prossimità con i poveri è il luogo dell’incontro con il Cristo. Ma Jean-Baptiste le invita anche a una vita di intensa preghiera. E’ l’epoca della nascita della vita religiosa apostolica.

1688

Marcelline Pauper raggiunge la piccola comunità. Diventerà une grande mistica del XVII secolo. Con altre giovani collabora alla fondazione di varie comunità che si succedono (una ventina tra il 1680 e il 1704), prima nella Nièvre (Nevers, Decize, Saint-Pierre le Moutier …), in seguito oltre il Nivernese (Ile de France, Auvergne, Ardèche, Saint-Etienne …)
In origine le comunità sono di tre o quattro suore: una suora farmacista, due infermiere, una quarta insegnante.

La Congregazione vedrà uno sviluppo importante dopo la Rivoluzione francese …